I CIALTRONI DELLA POLITICA ORITANA

Negli ultimi 20-25 anni siamo stati costretti ad assistere al continuo ed inesorabile degrado della nostra città per mano di certi personaggi che hanno sistematicamente e scientificamente anteposto i propri interessi personali e la propria vanagloria non solo ai bisogni dei cittadini ma alla loro stessa dignità personale.

Chi il 3 ottobre 2017 sottoscriveva tale impegno:

«Cogliamo l’occasione per comunicare pubblicamente l’impegno a non accettare nelle nostre liste i suddetti “personaggi” con il “vizietto” di far cadere le amministrazioni e a non stringere alleanze con partiti o movimenti che li dovessero candidare. Gli altri faranno lo stesso? Staremo a vedere»

per poi, nemmeno cinque mesi dopo, rimangiarselo dando vita ad uno dei più vergognosi balletti che la politica locale ricordi, non ha dignità e, perciò, non solo non merita il voto ma non merita il benché minimo rispetto.

Mi sembra incredibile che tutto ciò avvenga con il placet degli organi superiori del partito… e poi non si spiegano il cappotto dei 5 stelle alle recenti politiche!

«Gli altri faranno lo stesso? Staremo a vedere»così ci hanno detto ad ottobre, con tono di sfida.

Si, si… abbiamo visto che razza di soggetti sono. Dovrebbero solo vergognarsi di riproporsi ancora e di andare a chiedere il voto per quello che loro stessi fino all’altro ieri hanno chiamato “il burattinaio”.

Sappiano i cittadini oritani che questi soggetti, prima di lanciarsi tra le braccia del loro stesso carnefice, hanno tentato di entrare nella Coalizione del Cambiamento, sbattendo però il muso su una porta irrimediabilmente chiusa… anzi, sprangata; e diversamente non poteva essere.

La dignità prima di tutto!

Cacciamo questi cialtroni della politica a calci nel culo, perché stanno lavorando per garantirci almeno altri 20 anni di ulteriore degrado sociale della nostra città.

Share
Questa voce è stata pubblicata in elezioni, Futuro, politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.