RETROMARCIAAAAAA!!!

L’ultima delle numerose retromarce a cui ci ha abituato l’Amministrazione Pomarico ha veramente dell’incredibile. Soltanto avanti ieri veniva comunicato al Responsabile dei settori 5° e 6° Comandante Emilio Dell’Aquila l’obbligo di consumare con effetto immediato ben 85 giorni di ferie arretrate (fino al 31 dicembre) nonostante i numerosissimi procedimenti in piedi e la materiale impossibilità di essere sostituito, che oggi tale provvedimento è stato revocato con ordine di rientro avente effetto altrettanto immediato.

Tutto ciò, tradotto, significa che chi amministra non ha la benché minima idea di come funzioni la Pubblica Amministrazione. Non è la prima volta che vengono adottati provvedimenti avventati, senza pensare alle conseguenze oppure, e di ciò mi sto convincendo sempre più giorno dopo giorno, completamente ignorando le conseguenze.

LA REGOLA PER TORNARE INDIETRO È SEMPRE LA STESSA: IMPUGNARE LA LEVA, ESERCITARE SUL POMELLO UNA CERTA PRESSIONE, ESEGUIRE IN MANIERA DECISA ED IN RAPIDA SUCCESSIONE DUE MOVIMENTI: DESTRA E DIETRO … ED IL GIOCO È FATTO!

Share
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.